Efficacia delle circolari amministrative: iscrizione in anticipo alla scuola primaria





Sono un genitore di un bambino nato il 9/1/2005 . Ho presentato domanda per potergli far sostenere l'esame di idoneità alla classe seconda della scuola primaria. Il dirigente ha rigettato tale istanza poichè secondo la C.M. n. 35 del 26/03/2010 il bambino non possedeva i requisiti in quanto compie i sei anni il 9 gennaio 2011 invece del 31 dicembre 2010.
Visto che L'art. 4 del DPR 89/2009 prescrive: “1. Sono iscritti alla scuola primaria le bambine e i bambini che compiono sei anni di età entro il 31 dicembre dell'anno scolastico di riferimento. 2. Possono, altresì, essere iscritti alla scuola primaria, su richiesta delle famiglie, le bambine e i bambini che compiono sei anni di età entro il 30 aprile dell'anno scolastico di riferimento.
Poiché l'art. 4 del DPR 89/2009 amplia i termini previsti dall'art. 6 del D.Lgs. 59/2004, di fatto lo riassorbe. A quello pertanto si fa riferimento nel valutare i termini di iscrizione degli alunni della scuola primaria”. La C.M. n. 4 del 15/01/2010 prevede: “I genitori o i soggetti esercenti la potestà genitoriale debbono iscrivere alla classe prima della scuola primaria i bambini che compiono sei anni di età entro il 31 dicembre 2010. Gli stessi hanno la possibilità di iscrivere anticipatamente anche i bambini che compiono sei anni di età entro il 30 aprile 2011. A tale ultimo riguardo, per una scelta attenta e consapevole, i genitori si avvalgono anche delle indicazioni e degli orientamenti forniti dai docenti delle scuole dell’infanzia frequentate dai propri figli”. Ritenendo che CM sia più restrittiva rispetto al DPR citato vorrei sapere se ricorrono gli estremi per un impugnativa con esito favorevole( chiaramente).



Parere legale gratis - parere legale on line



Ricorrono tutti gli estremi per ricorrere al giudice amministrativo (TAR), al fine di impugnare la decisione del dirigente scolastico, per i seguenti motivi:

1)                  la circolare ministeriale è un provvedimento amministrativo, con effetti interni alla pubblica amministrazione: non può pregiudicare l’applicazione della legge e degli atti normativi aventi forza di legge (decreto legge, decreto legislativo, D.P.R.) e, soprattutto, non può limitare i diritti soggettivi dei cittadini utenti della pubblica amministrazione.
2)                  Il contenuto della circolare conferma quanto previsto dagli atti normativi, prevedendo, in aggiunta, il parere dei docenti, obbligatorio ma non vincolante per i genitori, in merito all’iscrizione anticipata dei figli. La decisione sarà presa, ad ogni modo, dai genitori esercenti la potestà sui bambini.

Le circolari, secondo la giurisprudenza della Corte di Cassazione, non sono fonti di diritto ma si limitano a veicolare disposizioni a carattere interno, di varia tipologia: ordini di servizio, istruzioni, chiarimenti sulla effettiva portata di norme vere e proprie, impartite a direttori e funzionari della PA, al fine di armonizzarne l’azione dei pubblici uffici (le circolari non sono direttamente indirizzate ai cittadini utenti della PA) .

La Cassazione a sezioni unite ha avuto modo di chiarire che

“le circolari sviluppano un’efficacia interna non assoluta, nel senso che se un dirigente o un funzionario la disattendono, non è detto che l’ atto in concreto adottato sia viziato da eccesso di potere e quindi nullo. La circolare, infatti, può essere legittimamente disattesa nel caso in cui risulti palesemente illegittima: non va dimenticato che, in quanto atto interno della PA, la circolare non può disporre contra legem, ed inoltre risulta sempre inidonea ad incidere sulle posizioni soggettive di terzi”.

Sempre secondo la Corte di Cassazione, il giudice è tenuto ad applicare soltanto le norme contenute negli atti aventi forza di legge, disattendendo il contenuto delle circolari, a seguito di una sua autonoma valutazione discrezionale.

Tanto premesso, alla luce della natura e dell’efficacia giuridica delle circolari amministrative, ti consiglio di ricorrere al TAR, in via cautelare, al fine di ottenere l’iscrizione anticipata alla scuola primaria di tuo figlio.

Sono a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordiali saluti.