Assegno di maternità per i cittadini extracomunitari





Salve, sono padre di un figlio avuto con una donna Nigeriana, ho riconosciuto il bambino ed ora lui vive insieme alla madre a Torino. Vorrei sapere visto che il bambino è italiano la madre può ricevere l'assegno di maternità? Mi è stato detto (presso il caf) che non può riceverlo perchè la madre non ha il permesso di soggiorno di lungo periodo e la carta di soggiorno ma possiede solo il permesso di soggiorno rinnovato annualmente e rilasciato per cause umanitarie.
Grazie.



Parere legale gratis - parere legale on line



Mi dispiace per la signora ma, secondo l'ordinamento italiano, ella non ha diritto all'assegno di maternità, come, del resto, ti è stato detto al CAF.

L’assegno di maternità, inizialmente, era riconosciuto soltanto alle madri con cittadinanza comunitaria. Con la legge 448/1999 (legge finanziaria per l’anno 2000) l’assegno di maternità è stato esteso alle donne extracomunitarie che soddisfino i seguenti requisiti:

1)         residenza in Italia;
2)         titolarità della carta di soggiorno;
3)         assenza di altre forme di tutela economica della maternità.

L’assegno é riconosciuto per ogni figlio nato dal 1° luglio 2001 o adottato da tale data. Continuano, invece, ad essere escluse le donne extracomunitarie titolari del solo permesso di soggiorno, ossia il permesso della signora che viene rinnovato annualmente.

L’indennità di maternità è pari all’80% delle retribuzioni convenzionali stabilite anno per anno dalla legge e viene pagata direttamente dall’INPS. L’assegno non spetta al padre lavoratore autonomo, anche se affidatario o adottivo.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordiali saluti.