Prescrizione reato turbativa d'asta





Calcolo prescrizione reato per turbativa d'asta.
Buongiorno a valle di un esposto depositato il 13/5/18 con tanto di relazione tecnica pende un procedimento penale a carico di ignoti non ancora concluso che è possibile sia convertito a carico di noti a breve.
La turbativa d'asta coinvolgendo più di tre persone (almeno due del committente, almeno due appaltatore) fa cambiare il capo di accusa facendo spostare il termine della prescrizione?
....è mio interesse capire le date della prescrizione e spostare il più possibile in avanti il termine della prescrizione. Saluti

RISPOSTA

Il reato di turbativa d'asta è previsto dall'articolo 353 del codice penale e prevede una pena massima di 5 anni di reclusione.
Art. 353 del codice penale - Turbata libertà degli incanti.
Chiunque, con violenza o minaccia, o con doni, promesse, collusioni o altri mezzi fraudolenti, impedisce o turba la gara nei pubblici incanti o nelle licitazioni private per conto di pubbliche amministrazioni, ovvero ne allontana gli offerenti, è punito con la reclusione da sei mesi a cinque anni e con la multa da euro 103 a euro 1.032.
Se il colpevole è persona preposta dalla legge o dall'autorità agli incanti o alle licitazioni suddette, la reclusione è da uno a cinque anni e la multa da euro 516 a euro 2.065.
Le pene stabilite in questo articolo si applicano anche nel caso di licitazioni private per conto di privati, dirette da un pubblico ufficiale o da persona legalmente autorizzata; ma sono ridotte alla metà
Il reato si prescrive in sei anni dalla sua commissione, ai sensi dell'articolo 157 del codice penale.
Art. 157 del codice penale - Prescrizione. Tempo necessario a prescrivere.
La prescrizione estingue il reato decorso il tempo corrispondente al massimo della pena edittale stabilita dalla legge e comunque un tempo non inferiore a sei anni se si tratta di delitto e a quattro anni se si tratta di contravvenzione, ancorché puniti con la sola pena pecuniaria.
Per determinare il tempo necessario a prescrivere si ha riguardo alla pena stabilita dalla legge per il reato consumato o tentato, senza tener conto della diminuzione per le circostanze attenuanti e dell'aumento per le circostanze aggravanti, salvo che per le aggravanti per le quali la legge stabilisce una pena di specie diversa da quella ordinaria e per quelle ad effetto speciale, nel qual caso si tiene conto dell'aumento massimo di pena previsto per l'aggravante
In caso di interruzione della prescrizione, in ragione di uno degli eventi indicati nell'articolo 160 della prescrizione, si configura l'aumento del quarto del tempo necessario a prescrivere, ossia 7 anni e mezzo dalla commissione del reato.
In questo caso, la prescrizione non è stata interrotta, visto che il procedimento penale è ancora a carico di ignoti.
Art. 160 del codice penale - Interruzione del corso della prescrizione.
Il corso della prescrizione è interrotto dalla sentenza di condanna o dal decreto di condanna. Interrompono pure la prescrizione l'ordinanza che applica le misure cautelari personali e quella di convalida del fermo o dell'arresto, l'interrogatorio reso davanti al pubblico ministero o al giudice, l'invito a presentarsi al pubblico ministero per rendere l'interrogatorio, il provvedimento del giudice di fissazione dell'udienza in camera di consiglio per la decisione sulla richiesta di archiviazione, la richiesta di rinvio a giudizio, il decreto di fissazione della udienza preliminare, l'ordinanza che dispone il giudizio abbreviato, il decreto di fissazione della udienza per la decisione sulla richiesta di applicazione della pena, la presentazione o la citazione per il giudizio direttissimo, il decreto che dispone il giudizio immediato, il decreto che dispone il giudizio e il decreto di citazione a giudizio
Nell'ipotesi di associazione a delinquere finalizzata alla turbativa d'asta, il termine prescrizionale sarebbe pari a 7 anni (pena edittale massima del reato di cui all'articolo 416 del codice penale).
Sette anni che sarebbero incrementati di un quarto, in caso di interruzione della prescrizione.
Al momento l'oggetto dell'indagine penale non è il reato di associazione a delinquere.
Non rientra nei tuoi poteri o nelle tue facoltà, ridurre il termine di prescrizione.
Ciò che mi preoccupa è l'interruzione della prescrizione: sarebbe sufficiente un interrogatorio reso davanti al pubblico ministero, per incrementare il termine da 6 anni a 7 anni e mezzo!
A disposizione per chiarimenti e per approfondimenti.
Cordiali saluti.

Fonti: