Telecamere di sicurezza aziendale, divieto di installazione





Buongiorno, mio marito lavora da idraulico; in un ufficio della ditta per cui prestava la sua prestazione, a sua insaputa, hanno piazzato delle telecamere nascoste e siccome lavorava molte ore dalle 8 del mattino alle ore 20 della sera a volte gli è capitato di lavarsi nel lavandino dell'ufficio ed è stato rispeso dalle telecamere. Gli addetti alla sicurezza hanno sottoposto i video al proprietario dell'azienda ed a mio marito hanno tolto il lavoro. Vorrei sapere se questo loro atteggiamento è una violazione della privacy, visto che a lui avevano dato anche le chiavi dell'ufficio. Grazie



RISPOSTA



Confermo, si tratta di una violazione della privacy; le telecamere aziendali possono essere installate per motivi di sicurezza nei luoghi di lavoro; non possono essere istallate per controllare i dipendenti. E' quanto prevede l'articolo 4 dello statuto dei lavoratori, legge 300 del 1970; tuttavia le telecamere non possono essere installate in ogni ambiente aziendale.
Il Garante della privacy si è espresso contro l’utilizzo delle videocamere in ambienti delicati come spogliatoi, bagni o similari. Addirittura, una telecamera aziendale non potrebbe essere nemmeno puntata sulla porta di una toilette aziendale … a maggior ragione non potrebbe essere posizionata nell'antibagno ove è ubicato un lavabo !

Consiglio di presentare reclamo al garante della privacy, ai sensi dell'articolo 143 del codice della privacy d.lgs. 196 del 2003.
Abbiamo a nostra disposizione un precedente che potrebbe fare al caso tuo e potrebbe essere allegato al reclamo al garante. Si tratta del provvedimento del garante della privacy del 10 luglio 2014. Lo allego di seguito:



A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.