Pagamento addizionale comunale presso il comune di precedente residenza, in assenza di effettiva iscrizione all'AIRE





Dal mese di agosto 2014 io ho regolare residenza nel comune di xxxxxx, circoscrizione consolare di Francoforte sul Meno,.A Oberursel ho gia`votato due volte.
Se la logica non e`un`opinione,io non abito piu`a Firenze, ne`in Toscana. Come mai devo pagare le addizionali comunali e le addizionali  regionali?Sottoporro`lo stesso quesito alla Camera di Commercio italiana per la Germania.
Il Consolato nel fornirmi l`indirizzo on line della Camera, si e`detto incompetente a dare consulenze fiscali.Seguira`il problema di mia figlia.Distinti saluti



RISPOSTA



Sei tenuto a pagare le addizionali comunali e regionali a causa di un equivoco: non hai presentato istanza, presso il consolato competente, per essere iscritto all'AIRE !

L’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E.) è stata istituita con legge 27 ottobre 1988, n. 470 e contiene i dati dei cittadini italiani che risiedono all’estero per un periodo superiore ai dodici mesi. Essa è gestita dai Comuni sulla base dei dati e delle informazioni provenienti dalle Rappresentanze consolari all’estero.

Devono iscriversi all’A.I.R.E.:

- i cittadini che trasferiscono la propria residenza all’estero per periodi superiori a 12 mesi;
- quelli che già vi risiedono, sia perché nati all’estero che per successivo acquisto della cittadinanza italiana a qualsiasi titolo.

L’iscrizione all’A.I.R.E. è effettuata a seguito di dichiarazione resa dall’interessato all’Ufficio consolare competente per territorio entro 90 giorni dal trasferimento della residenza e comporta la contestuale cancellazione dall’Anagrafe della Popolazione Residente (A.P.R.) del Comune di provenienza.

All’apposito modulo di richiesta (reperibile nei siti web degli Uffici consolari) va allegata documentazione che provi l’effettiva residenza nella circoscrizione consolare (es. certificato di residenza rilasciato dall’autorità estera, permesso di soggiorno, carta di identità straniera, bollette di utenze residenziali, copia del contratto di lavoro, ecc.). 

Hai mai compilato e presentato al consolato il seguente modello con richiesta di iscrizione all'AIRE?

http://www.ambberlino.esteri.it/resource/2015/02/Modulo_AIRE_Singolo_2015_02_04.pdf

Se non lo hai fatto fino ad ora, procedi immediatamente in tal senso; l'iscrizione all'AIRE è diritto-dovere del cittadino.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.