Tasse universitarie da saldare in caso di cambio sede





Gentile Sig./Sig.ra,l'Università XXXXXXXX, Segreteria di YYYYY, non vuole avviare per me il procedimento di immatricolazione, perché non totalmente concluso è il mio rapporto con Politecnico di Torino, Università da cui provengo: l'anno accademico 2014/2015 scelsi di non versare le tasse universitarie in Politecnico, nella considerazione di un eventuale trasferimento: ho seguito un mese circa di lezioni, ottobre; non ho sostenuto esami, ma ho compilato a metà settembre circa il piano di studio che riguardava l'anno in questione.
Politecnico di Torino, prima di concludere il rapporto, vuole che io versi il corrispondente dell'anno in questione, more comprese: io vorrei considerare il rapporto con Politecnico di Torino con calma, capire bene cosa è mio dovere dare e cosa richiedere: ma il termine dell'immatricolazione a YYYYYY nell'Università XXXXXXXX è il 6 novembre: La XXXXXXX, saputo che il mio rapporto con Politecnico di Torino non è totalmente concluso, non vuole avviare la mia immatricolazione, considerando la mia situazione, nell'eventualità di una immatricolazione a XXXXXXXX, come equivalente all'essere iscritto in due Università contemporaneamente, quindi illegittimo; in questo modo forzandomi ad affrettare la conclusione del rapporto con Politecnico di Torino.
Io ritengo l'espressione della mia volontà a Politecnico di Torino per l'anno 2015/2016 sufficiente per non risultarvi iscritto, con la tassa in questione da considerare a parte in relazione a un rapporto da sistemare ma essenzialmente concluso agli effetti dell'essere o meno interni a Politecnico di Torino. Ritengo quindi che XXXXXXXX non dovrebbe opporsi alla mia richiesta di immatricolazione in relazione a questo punto aperto con Politecnico di Torino: manifestata la mia volontà a Politecnico di Torino ritengo il rapporto concluso agli effetti dell'esserne o meno interno, con il punto aperto della tassa 2014/2015 da sistemare a parte: non è mia volontà essere iscritto contemporaneamente in due Università: mia volontà è avere due distinti rapporti: uno con Politecnico di Torino, concluso in sostanza e da sistemare; uno con XXXXXXXX, da iniziare. La XXXXXXXXX con questa posizione mi costringe ad affrettare molto la sistemazione del mio rapporto con Politecnico di Torino.Mi sono laureato in Ingegneria Energetica in Università di ---------, spostandomi poi al corso ______________ in Politecnico di Torino: ho deciso di interrompere qui per iscrivermi a Fisica, L'università XXXXXXXX: l'immatricolazione è equivalente ad una iscrizione al primo anno di corso triennale, con corso che verrà abbreviato per valore degli esami in corrispondenza già sostenuti in Ingegneria.
Ho una certa urgenza di ricevere un parere ed eventualmente agire in conseguenza.

Cordialmente



RISPOSTA



Devo prendere atto che il regolamento del politecnico di Torino prevede quanto segue:

“Gli studenti che non intendono più continuare il corso degli studi universitari possono rinunciare formalmente al proseguimento degli stessi.
A tal fine debbono presentare agli sportelli della Segreteria Generale, Tasse e Diritto allo Studio (piano terra della cittadella Politecnica) apposita domanda in bollo, indirizzata al Rettore, nella quale debbono manifestare in modo chiaro ed esplicito, senza condizioni, termini o clausole che ne restringano l’efficacia, la loro volontà.

Gli studenti che decidono di rinunciare agli studi della laurea o della laurea specialistica/magistrale devono saldare il debito complessivo contratto nei confronti del Politecnico per formalizzare la rinuncia. Essi non hanno diritto alla restituzione di alcuna tassa, nemmeno nel caso in cui abbandonino gli studi prima del termine dell’anno accademico”.

Al momento dell'iscrizione, nel compilare la tua domanda, hai dichiarato di essere a conoscenza dei regolamenti del politecnico e di accettarli senza riserve. E' una clausola presente in tutte le domande di iscrizione universitarie.
Hai quindi accettato la norma per cui -PER FORMALIZZARE LA TUA RINUNCIA AGLI STUDI DEVI PRIMA SALDARE IL DEBITO COMPLESSIVO.
-NON SORGE DIRITTO ALLA RESTITUZIONE DELLE TASSE IN CASO DI ABBANDONO DEGLI STUDI PRIMA DEL TERMINE DELL'ANNO ACCADEMICO (hai seguito per un mese le lezioni, quindi le tasse sono dovute per intero).

Tanto premesso: hai scritto “Io ritengo l'espressione della mia volontà a Politecnico di Torino per l'anno 2015/2016 sufficiente per non risultarvi iscritto, con la tassa in questione da considerare a parte”.

Qualsiasi giudice risponderebbe alla tua istanza, facendo presente che il regolamento del Politecnico, per quanto ingiusto, è stato da te accettato al momento dell'iscrizione a va applicato.

Il mio consiglio pertanto è quello di saldare le tasse con il politecnico, onde evitare di perdere la possibilità di immatricolazione presso altra università.

Scrivere una lettera di protesta al Ministro ?
… dubito che possa risolvere la situazione !

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.