Evitare pignoramento mobiliare Equitalia





spett. gradirei ricevere alcune indicazioni riguardo rapporti con creditori/banche/equitalia. In un passato recente ho avuto un periodo molto negativo nel quale ho accumulato tasse da pagare e rate con banche insolute. I nodi stanno venendo al pettine. Ora vivo in appartamento in affitto, ufficio in affitto e non ho reddito fisso. Ho alcuni immobili di cui non posso disporre perché sono parte di una causa di divisione immobiliare che sta comportando la vendita all'asta per mancanza di accordo sulla divisione.
Gradirei sapere come poter preservare almeno il mobilio di casa e dell'ufficio nella speranza di poter ricominciare a sopravvivere. Cordiali saluti



RISPOSTA



Visto che sei in affitto sia a casa che al lavoro, occorre stipulare con il proprietario degli immobili un contratto di locazione di proprietà immobiliata, allegando al contratto di locazione un elenco dettagliato dei mobili presenti in casa ed in ufficio che, così facendo, non risulteranno più tuoi e non potranno essere pignorati dai tuoi creditori. Tanto premesso, ti consiglio di scrivere nel contratto di locazione, “proprietà immobiliata”, specificando ad esempio quali sono gli elettrodomestici presenti in casa, indicando possibilmente la loro marca (ad es. lavatrice REX, Tvcolor LG etc etc). Oltre agli elettrodomestici, ti consiglio di indicare nello specifico anche i tappeti di valore, i quadri di valore, eventuali mobili antichi insomma i beni di pregio presenti in casa … se vi sono beni di pregio.
Occorre ovviamente sciogliere il presente contratto di locazione e registrarne un altro con la previsione della proprietà immobiliata e l'allegato dei beni mobili.
Con il proprietario di casa, stipulerete inoltre una scrittura privata, avente efficacia soltanto tra di voi, a mezzo della quale il proprietario dichiarerà di non essere l'effettivo titolare della proprietà dei beni mobili presenti in casa (altrimenti al termine del contratto di locazione … potrebbe fregarti i mobili !).

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.