Querela per lesioni, bambino attraversa le strisce pedonali senza scendere dalla bicicletta





I fatti sono i seguenti Bambino di 12 anni in bicicletta insieme a lui sulla stessa bici un amichetto della stessa età. Attraversano la strada sulle strisce pedonali (no pista ciclabile) e vengono centrati da un ciclomotore. Ora i bimbi non hanno visto arrivare la moto, sono stati proiettati ad una distanza di circa 5 metri e la bicicletta è piegata in due. Capisco che non vengano considerati pedoni in quanto erano in sella ma possibile che il fatto di essere comunque sulle strisce poste tra l'altro dopo un dosso e che la moto sicuramente non viaggiava a velocità da codice (visto le conseguenze), la ragione non debba essere data a loro?
Il fatto è successo Giovedì scorso, qualcuno mi ha suggerito di sporgere querela per lesioni, vorrei avere un altro parere da Voi su come sia meglio comportarsi. Grazie e spero di essere stato chiaro. Cordiali saluti.



RISPOSTA



Sporgere querela per lesioni precisando come si sono svolti i fatti, onde evitare una controquerela per calunnia.

Nella querela preciserai che

- i bambini non erano scesi dalla bicicletta, come prevede il codice della strada

- tuttavia, questo particolare non diminuisce di una sola virgola la pericolosità della condotta del conducente dell'auto che non ha posto in essere tutti gli accorgimenti del caso, onde evitare l'impatto.

- Prima delle strisce infatti, era posizionato un dosso al fine di diminuire la velocità del veicolo; se impatto vi è stato, a quale velocità andava il conducente del veicolo ?

- Pertanto si sporge querela a prescindere dalla violazione del codice della strada, da parte di mio figlio, onde accertare che il conducente dell'auto sia esente da responsabilità penali oppure sia punibile per il reato di lesioni colpose.

Ecco il succo della querela; a mio parere, un tentativo deve essere fatto.

A disposizione per chiarimenti e per esaminare la querela prima che essa sia presentata.

Cordiali saluti.

Vuoi chiedere una consulenza online ai nostri Avvocati?

richiedi consulenza

parerelegalegratis.it pubblica centinaia di consulenze legali e articoli di approfondimento

cerca