Stalking su Internet minacciare o disturbare qualunque persona, fino al punto di provocare un cambiamento del suo stile di vita





Salve, vorrei una consulenza in seguito ad una minaccia di querela per stalking, questo ragazzo (maggiorenne, lui 21 ed io 29 anni) fino a pochi giorni fa si è dichiarato un mio stretto amico, in seguito ad una incomprensione abbiamo litigato e mi ha minacciato di querelarmi. L'ho conosciuto su internet ed ho scoperto molte informazioni sul suo conto, per potergli parlare (domicilio chiesto al comune di residenza) ed altre info reperibili su internet sul suo conto, come potrà leggere dalla chat, dopo parecchio tempo. mi ha detto di perdonarmi per essergli stato addosso, in tutto questo ho legato anche con i suoi amici che frequento abitualmente nonostante la distanza, abbiamo litigato molte volte nel corso del tempo, magari se non rispondeva dopo un po' facevo squilli e lui si arrabbiava, ma in due anni ci siamo sempre chiariti e trattati affettuosamente.



RISPOSTA



Non sussistono i presupposti per una querela per stalking e, laddove tale querela fosse presentata, sarebbe immediatamente archiviata per la sua infondatezza.
Affinché ci sia stalking, anzi web-stalking, secondo la cassazione occorre minacciare o disturbare qualunque persona, fino al punto di provocare un cambiamento del suo stile di vita; in tal caso si rischia il carcere fino a quattro anni ai sensi dell'articolo 612 bis del codice penale. Si tratta della sentenza della Corte di cassazione numero 24510 del 2014.

Quali sono allora i presupposti per il web stalking.

1. Insulti continuativi e perpetrati nel tempo
2. Molestie diffamatorie tali da costringere il tuo amico ad un cambiamento del suo stile di vita
3. Limitazione della libertà della vittima

Non costituisce stalking, reperire informazioni che possono essere liberamente reperite sul web oppure presso l'ufficio anagrafe comunale. Nemmeno fare due squilli al cellulare … uno squillo è cosa ben diversa da un insulto oppure da una minaccia !

Ritengo quindi dal contenuto delle vostre conversazioni on line che laddove il tuo amico presentasse una querela, tale querela sarebbe immediatamente archiviata dalla polizia postale, per infondatezza dei fatti contestati.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.