Recesso da contratto di locazione, acquisto immobile del conduttore da adibire all'attività di massaggiatrice





BUONGIORNO, SONO UNA MASSAGGIATRICE E VI SCRIVO PER UN QUESITO RELATIVO AL POSSIBILE RECESSO DA UN CONTRATTO D'AFFITTO

A MAGGIO 2012 HO STIPULATO UN CONTRATTO PER L'AFFITTO DI UN CENTRO MASSAGGI.

AD INIZIO 2015 AVREI L'OCCASIONE DI ACQUISTARE UN LOCALE INDIPENDENTE NEL MIO PAESE DI RESIDENZA, ESSENDO UN OCCASIONE IMPORTANTE, CHIEDEVO SE AVEVO FACOLTA' DI RECEDERE ANTICIPATAMENTE DAL CONTRATTO D'AFFITTO PRECEDENTEMENTE STIPULATO CON IL MIO ATTUALE STUDIO E POTER PROCEDERE QUINDI ALL'ACQUISTO DELL'IMMOBILE PER L'ESERCIZIO DELL'ATTIVITA'

VI RINGRAZIO PER LA CORTESIA

CORDIALITA'



RISPOSTA



Certamente sì, puoi recedere per gravi motivi, dando un preavviso di sei mesi, a mezzo lettera raccomandata a/r inviata al proprietario dell'immobile locato. Nel contratto è prevista la possibilità di “recesso da comunicarsi da parte del conduttore, nei termini e modalità previsti dall’art. 27 Legge 27.07.1978 n. 392”. Cosa prevede tale norma di legge ?

“E' in facolta' delle parti consentire contrattualmente che il conduttore possa recedere in qualsiasi momento dal contratto dandone avviso al locatore, mediante lettera raccomandata, almeno sei mesi prima della data in cui il recesso deve avere esecuzione. Indipendentemente dalle previsioni contrattuali il conduttore, qualora ricorrano gravi motivi, puo' recedere in qualsiasi momento dal contratto con preavviso di almeno sei mesi da comunicarsi con lettera raccomandata”.

Nella raccomandata specificherai che il grave motivo del recesso è l'acquisto dell'immobile ubicato in XX, ove svolgerai la tua attività professionale. Ricorda: preavviso di recesso pari a mesi sei.
A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.