Ricongiungimento familiare con figlio con meno di 3 anni





Buongiorno, sono un appartenente alla polizia di stato, mia moglie si  è dovuta trasferire perché ha vinto il concorso nella scuola statale  ed è stata assunta dal 1 settembre 2014 nella città di Cagliari dove  abbiamo anche casa e un figlio di 2 anni e 2 mesi, io lavoro a Milano  da 15 anni e vorrei fare il trasferimento per ricongiungimento  familiare.Quali norme dovrei invocare nella domanda di trasferimento  che produrrò al Ministero dell'Interno?



RISPOSTA



Ti conviene chiedere l'aspettativa genitoriale, avendo un figlio di età inferiore agli anni 3.
Ecco la normativa da citare nella tua domanda.

Il Decreto Legislativo 26 marzo 2001, n. 151 "Testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità, a norma dell’articolo 15 della legge 8 marzo 2000, n. 53", all’art. 42-bis (Assegnazione temporanea dei lavoratori dipendenti alle amministrazioni pubbliche) dispone che: “1. Il genitore con figli minori fino a tre anni di età dipendente di amministrazioni pubbliche di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni, può essere assegnato, a richiesta, anche in modo frazionato e per un periodo complessivamente non superiore a tre anni, ad una sede di servizio ubicata nella stessa provincia o regione nella quale l’altro genitore esercita la propria attività lavorativa, subordinatamente alla sussistenza di un posto vacante e disponibile di corrispondente posizione retributiva e previo assenso delle amministrazioni di provenienza e destinazione. L’eventuale dissenso deve essere motivato. L’assenso o il dissenso devono essere comunicati all’interessato entro trenta giorni dalla domanda.
2. Il posto temporaneamente lasciato libero non si renderà disponibile ai fini di una nuova assunzione”.


Il trasferimento per ricongiungimento familiare si configura come un diritto soltanto in caso di trasferimento d'autorità del coniuge dipendente delle forze dell'ordine. Nel tuo caso, il poliziotto non è stato trasferito di autorità, ma la moglie ha vinto un concorso pubblico … il che è ben diverso.

Mi spiego meglio; leggi la seguente sentenza; in questo caso, il coniuge è un militare trasferito d'ufficio, non un impiegato pubblico non appartenente alle forze dell'ordine-forze armate come tua moglie.

http://www.studiolegaletrapani.it/sentenza.php?id=7467

Ecco perché chiedere l'aspettativa genitoriale; la domanda di ricongiungimento sarebbe probabilmente rigettata.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.