Separazione tra conviventi con abitazione in comproprietà





Buongiorno, sono a richiedere alcune informazioni per sapere se ho qualche diritto in quanto sono convivente con il mio compagno dal 2006 e ho un mutuo cointestato dell'alloggio che attualmente stiamo condividendo, ho qualche problema famigliare dove sembra che lui voglia "separarsi" da me...Io sono socia in una piccola attività che attualmente è molto in crisi quindi praticamente quasi senza reddito, io posso avvalermi di qualche diritto nei suoi confronti?



RISPOSTA



Diritto economico tipo “assegno di mantenimento al coniuge” ?! Assolutamente no, visto che non siete sposati né tanto meno avete avuto dei figli.

 

-----------------------------

Per ciò che riguarda il discorso alloggio come si può fare visto che non ho la possibilità di comprare la sua parte?
se decido di voler rinanere nella casa lui può mandarmi via?....ringrazio anticipatamente e saluto cordialmente sperando in vs risposta



RISPOSTA



Immagino che l'alloggio sia in comproprietà al 50% con il tuo compagno. Hai diritto di rimanere nell'immobile, così come ha diritto di rimanere il tuo compagno.
Non sono nemmeno applicabili le norme in materia di attribuzione dell'abitazione familiare al coniuge … ribadisco che non siete sposati.

Tanto premesso, se non ha il denaro per acquistare la sua quota, vorrà dire che rimarrai nell'abitazione fino a quando lui non avrà il denaro per acquistare la tua quota. Il tuo compagno non ha diritto di mandarti via, né tanto meno tu hai questo diritto nei suoi confronti.

Nessuno dei due ha il denaro per acquistare la quota altrui ???
Venderete l'immobile ad un terzo, dividendo il ricavato. Non vedo altre soluzioni.

Cordiali saluti.