Precedenza nell’assunzione a tempo indeterminato durante il contratto a tempo determinato





Buongiorno. Mi è appena scaduto il 10/10/2012 il contratto a termine con l'azienda in cui lavoravo. In breve: assunta 19 Gennaio 2011 per 3 mesi con agenzia interinale, successivamente il 1 marzo 2011 assunta direttamente dall'azienda con contratto sostituzione maternità di 6 mesi mansione impiegata amministrativa. Alla scadenza dei 6 mesi prorogato il contratto sempre a tempo determinato di altri 12 mesi fino al 10/10/2012 con mansione impiegata ufficio commerciale, con dichiarazione dell'azienda di non poter assumere nessuno in quel momento a tempo indeterminato. Vengo a conoscenza solo ora che un'altra dipendente (in amministrazione) assunta dopo di me ( 15 marzo 2011) a tempo determinato con scadenza 16/10/2011, è stata invece poi assunta a tempo indeterminato. A parte l'aspetto etico della questione posso far valere il diritto di precedenza all'assunzione a tempo indeterminato rispetto all'altra collega come mi pare di capire sostenga il decreto legislativo 6 settembre 2001, n. 368 4-quater?

"Il lavoratore che, nell'esecuzione di uno o più contratti a termine presso la stessa azienda, abbia prestato attività lavorativa per un periodo superiore a sei mesi ha diritto di precedenza fatte salve diverse disposizioni di contratti collettivi stipulati a livello nazionale,territoriale o aziendale con le organizzazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale nelle assunzioni a tempo indeterminato effettuate dal datore di lavoro entro i successivi dodici mesi con riferimento alle mansioni già espletate in esecuzione dei rapporti a termine."

Grazie.



RISPOSTA



No; non hai diritto di precedenza nell'assunzione a tempo indeterminato, per lo meno non lo hai nei confronti della tua collega assunta nell'ottobre 2011.

Non devi leggere soltanto il comma 4-quater dell'articolo 5 del D Lgs. 368 del 2011. Devi leggere anche il comma 4 sexies del medesimo articolo !!!

4-quater. Il lavoratore che, nell'esecuzione di uno o più contratti a termine presso la stessa azienda, abbia prestato attività lavorativa per un periodo superiore a sei mesi, ha diritto di precedenza, fatte salve diverse disposizioni di contratti collettivi stipulati a livello nazionale, territoriale o aziendale con le organizzazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, nelle assunzioni a tempo indeterminato effettuate dal datore di lavoro entro i successivi dodici mesi con riferimento alle mansioni già espletate in esecuzione dei rapporti a termine.

4-sexies. Il diritto di precedenza di cui ai commi 4-quater e 4-quinquies può essere esercitato a condizione che il lavoratore manifesti in tal senso la propria volontà al datore di lavoro entro rispettivamente sei mesi e tre mesi dalla data di cessazione del rapporto stesso e si estingue entro un anno dalla data di cessazione del rapporto di lavoro.

Per avere diritto di precedenza nell'assunzione a tempo indeterminato, adesso che il contratto a tempo determinato è scaduto e non è stato rinnovato dal datore di lavoro, devi notificare per iscritto, con raccomandata a/r, alla tua azienda, presso la sede legale, entro sei mesi dalla scadenza del tuo ultimo contratto a termine, la tua volontà di essere assunta a tempo indeterminato con precedenza rispetto ad altri candidati.
Il tuo diritto di precedenza nelle assunzioni a tempo indeterminato, avrà un'efficacia temporale di un anno, dal primo ottobre 2012 al 30 settembre 2013.
Soltanto adesso che il contratto a tempo determinato è scaduto e non è stato rinnovato, puoi esercitare il tuo diritto di precedenza; non potevi esercitarlo invece nel 2011.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Cordiali saluti.